Gatto Diogene

cat_mosaic

Storiella zen per gatti ansiogeni.

A Diogene, il gatto, piaceva ficcarsi sempre in grossi guai.

Confidava sul fatto che i gatti hanno sette vite, perciò per quanto ci rimettesse la vita ogni volta ne usciva sempre ogni volta bene. Fu così che le perse tutte in azioni stupide e sconsiderate.

Ma andiamo con ordine.

La prima volta si mise a correre avanti e indietro, da un lato e l’altro della strada, fino a che non finì sotto un auto. Voleva rincorrere le lucertole e i rospi che continuamente facevano avanti e indietro. «Se ci riescono loro perché non dovrei riuscirci io?» , questo il suo ragionamento.

Un’altra volta, invece, un piccione osò appollaiarsi sul davanzale della sua finestra. Lui, infuriato e offeso per quella evidente provocazione, gli saltò addosso, volò giù e ci rimase secco (ciò dimostra anche che i gatti non cadono sempre in piedi).

Poi volle stuzzicare il cane del suo vicino: un pitbull di notevole taglia e muso grosso pieno di tanti denti aguzzi. A Diogene non era mai stato simpatico per questo si divertiva a provocarlo, confidando sul fatto che tanto era legato alla catena; se il padrone si ricordava di legarlo ovvio: fu così che perse anche quella vita.

Un’altra volta si allontanò volontariamente da casa per andare a mangiare la trippa di una lontana parente dei suoi padroni che stava in campagna e cucinava molto bene. Ma, dimenticando la lezione di una sua vecchia ava che era andata troppo la largo lasciandoci lo zampino, non poteva sapere che l’anziana aveva avvelenato la trippa  contro i topi che, puntualmente cercavano di divorarla.

Per vantarsi con gli amici gatti, disse di essere un grande nuotatore e di riuscire a guadare il fiume più capiente della città andata e ritorno in meno di 10 minuti. La sua performance, in effetti, non durò più di due minuti: ma solo perché si accorse ben presto di non sapere  nuotare e affogò malamente.

E quando ebbe la “brillante” idea di diventare una star su Youtube? Si mise a improvvisare balli di danza convinto che avrebbe fatto numerose visualizzazioni (chi non ama guardare gatti ballerini su internet?). Peccato che, muovendosi in maniera sgraziata e poco controllata, prese contro al tavolo in sala facendo cadere un vaso di fiori che si spaccò in numerosi pezzi.  Pezzi che lui calpestò con le sue zampette ferendosi. E gridando di dolore cadde rovinosamente a terra cercando di aggrapparsi alla tovaglia dove sopra c’erano delle candele accese. Che caddero anche quelle provocando un incendio in casa in cui Diogene perse, in questo modo, la sua penultima vita.

A quel punto decise di contenersi e di fare la vita serena del gatto di casa, senza osare cose più grandi di lui. Quel giorno il suo padrone, dopo la consueta colazione a base di sardine, gli annunciò una bella sorpresa. Tornò in casa con la più bella gattina che Diogene avesse mai visto, comprata apposta perché non fosse sempre solo.

Appena la vide il gatto ne fu subito innamorato. Non ebbe però il tempo di dichiararsi perché morì sul colpo improvvisamente. A quanto pare le sardine erano scadute da tempo e ciò provocò un malessere tale al gatto che non sopravvisse. Quella era la sua settima e ultima vita. Peccato, se non avesse sprecato le precedenti in azioni sconsiderate a quest’ora si sarebbe potuto godere un’altra vita con la sua gattina.

Il maestro Yoshi chiuse il libro e alzò lo sguardo agli allievi della scuola di Hokan Do che erano rimasti attenti ad ascoltare la sua storia: «Cosa ci insegna, oh figlioli, questa parabola del Tao? A non sprecate la vostra vita in sciocchezze, altrimenti non avrete tempo per le cose importanti! Ora andate a far merenda e poi… torneone di Playstyation tutti insieme! Poi per le prossime lezioni c’è tempo…»

Annunci

One thought on “Gatto Diogene

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: