Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

world-book-day-ok-maxw-654

Speciale su una giornata che interessa a molti di noi.

Dal 1996, su iniziativa dell’UNESCO, il 23 aprile (giornata in cui secondo la tradizione, nel 1616 morirono Wiliam Shakespeare, Cervantes e Inca De la Vega) è la Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore.

Sperando di fare cosa gradita abbiamo pensato di festeggiare la Giornata con questo speciale pensato apposta: una playlist selezionata di canzoni ispirate ai grandi capolavori della letteratura:

Partiamo subito con i due festeggiati di oggi, Shakespeare e Cervantes, con questi due classici tragati Dire Straits e Francesco Guccini (per il quale avremmo dovuto mettere tutta la discografia e prima o poi lo faremo!)

Dire Straits, Romeo and Juliet

Francesco Guccini, Don Chisciotte

Continuiamo poi con una delle band heavy metal più famose al mondo che qui sceglie di omaggiare un classico della letteratura contemporanea. In seguito parleremo poi di come questo particolare genere musicale si unisca molto bene ai classici dell’horror, un legame quasi indissolubile.

Metallica, For Whom The Bells Tolls

Prima però torniamo in Italia con un brano tratto da un’intero concept album che è stato ispirato da una famosa antologia. Anche qui abbiamo un cantautore che ha fatto del citazionismo letterario la sua cifra stilistica

Fabrizio De André: Dormono sulla Collina

Abbiamo detto che l’heavy metal ha semrpe tratto spunto, per affinità stilistiche, al genere horror, quasi come se l’una forma artistica fosse la prosecuzione naturale dell’altra. In questo esempio ascoltiamo come il grottesco e il soprannaturale di Lovecraft prendono vita grazie alla canzone dei Mercyful Fate. Per un approfondimento su questo legame letteratura/musica trovate informazioni qui.

Mercyful Fate, The Mad Arab

Torniamo ancora in Italia negli anni 70 (periodo molto fecondo dal punto divista musicale) in cui si fa strada il progressive italiano, un genere che ha fatto nascere molti gruppi innovativi come gli Area, la Premiata Forneria Marconi e il Banco del Mutuo Soccorso la cui canzone qui sotto è stata ispirata da un altro capolavoro della letteratura americana.

Banco del Mutuo Soccorso: Moby Dick

Bruce Springsteen, invece, sceglie Furore di John Steinbeck per parlare dei temi a lui cari come la povertà sociale, la voglia di riscatto, l’alienazione, in una canzone che unisce rock impegnato e country music, un genere tipicamente made in USA per uno dei libri fondativi della letteratura di questo paese.

Bruce Springsteen, The Ghost Of Tom Joad

Un capolavoro tipicamente italiano è, invece, La Divina Commedia di Dante Alighieri. Il quale, se vivesse oggi, farebbe di sicuro il rapper per la capacità di apostrofare i nemici usando le rime. Caparezza, che rapper lo è veramente, lo sfida con questa canzone dove intepreta uno dei personaggi più noti dell’Inferno in un missing micidiale con lo stesso Poeta.

Caparezza, Argenti Vive

Torniamo all’heavy metal e al suo rapporto di amore/odio con la letteratura gotica e soprannaturale. Questa volta è un poema in versi di Coleridge che ispira agli Iron Maiden questa canzone. da notare coem il testo originale si sposi perfettamente con questo tipo di sonorità quais fossero nate insieme.

Iron Maiden, Rime Of The Ancient Mariner

Il mondo dei cantautori italiani è da semrpe stato legato intimamente al mondo letterario da un doppio filo. Spesso i cantautori italiani si sono serviti di libri o poesie come ispirazione diretta per le loro canzoni. L’esempio più famoso è Samarcanda di Roberto Vecchioni, ispirato al romanzo breve Appointment in Samarra di John O’Hara.

Roberto Vecchioni, Samarcanda

Anche nel mondo del cinema spesso sono state create canzoni appositamente per le colonne sonore, in modo da unire in un’unica opera musica e immagini. Con Tolkien è abbstanza facile: sia ne Lo Hobbit sia ne Il Signore degli anelli sono già presenti numerose canzoni e ballate scritte in lingua elfica e in inglese. Per cui diciamo che Ed Sheeran ha avuto abbastanza materiale di riferiemtno per creare I See Fire che, pur essendo una canzone contemporanea, richiama immediatamente al modo di parlare e alle atmosfere della terra di mezzo.

Ed Sheeran, I See Fire

E torniamo allora in Italia con un’opera meno nota ma resa popolare da un maestro di musica popolare come Angelo Branduardi. Solo lui poteva immaginare di mettere in musica Le confessioni di un malandrino del poeta russo Esenin. In questo videoclip sono presenti immagini prese dal biopic per la televisione russa del poeta in cui viene messa in sovrimpressione immagini di Branduardi da giovane…e la somiglianza è incredibile!

Angelo Branduardi, Confessioni di un malandrino

Finiamo questa carrelata letteraria-musicale con una canzone con cui probabilmente siamo cresciuti tutti e che parla di immgainazione, soprattutto legata al mondo dell’infanzia. Soprattutto è da sottolineare come questa faccia riferimento sì a un classico della letteratura (Peter e Wendy di J.M. Barrie) ma anche al classico d’animazione della Disney  (più il secondo che non il primo) facendo così da ponte tra letteratura, musica e cinema.

Edoardo Bennato, L’Isola che non c’è 

 

Come noterete non abbiamo inserito Bob Dylan in questa antologia (che è sia canatautore riconociuto sia Premio Nobel per la Letteratura) per il semplice fatto che probabilmente avrebbe disocnosciuto le canzoni come sue o ci avrebbe citato in giudizio o peggio…ci avrebbe inviato a Stoccolma al suo posto per ritirare il Premio!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: